Il bello di essere una guida turistica?

 

 

Fare in modo che le persone riescano a visualizzare il periodo storico che racconto, a sentirne i profumi, a riconoscerne gli elementi che lo hanno caratterizzato e perché no, magari, vedere di sfuggita un personaggio storico che si aggira indisturbato tra le vie della città.